Colonnine dei distributori d’acqua: la pausa ecologica e rinfrescante per i tuoi dipendenti

Negli uffici ma anche nelle palestre, nelle mense e nelle aule studio e, in generale, in ogni attività che metta a disposizione acqua potabile e disponga di spazio sufficiente, si sono molto diffuse le colonnine dei distributori d’acqua.

La ragione principale di questo successo è probabilmente duplice: da un lato si tratta di una soluzione più pratica rispetto il boccione d’acqua o le bottiglie, dall’altro è una scelta sostenibile, che rispetta l’ambiente perché permette di rinunciare alla plastica.

I dispenser d’acqua per ufficio infatti si collegano direttamente alla rete idrica e permettono di servirsi d’acqua alla spina, erogata sul momento, che non deve quindi essere confezionata con il PET o il vetro né deve essere trasportata per chilometri lungo le strade, con un consistente risparmio di CO2.

Non occorre inoltre provvedere alla gestione degli ordini o sostituire il boccione esaurito. La riserva d’acqua è infinita (e si tratta di un’acqua che già paghiamo in bolletta e che ha costi davvero irrisori in Italia rispetto gli altri paesi europei), basta premere un bottone per riempire un bicchiere, una borraccia ricaricabile o una caraffa.

Si tratta dunque di acqua pubblica, che proviene dagli acquedotti e che viene privata del cloro e resa batteriologicamente pura e gradevole al sapore grazie a un sistema di filtrazione e altre tecnologie più complesse, come l’irraggiamento con UV che vedremo tra poco.

Il distributore a colonna non è naturalmente l’unico modello di erogatore d’acqua disponibile. Lo stesso funzionamento e gli stessi vantaggi riguardano anche gli erogatori sotto lavello, ideali nella ristorazione, e i distributori da banco, che hanno più o meno le dimensioni di un forno a microonde e possono essere appoggiati su qualsiasi arredo, purché vicino al punto d’accesso con la rete idrica. 

Le colonnine dei distributori d’acqua sono invece apprezzate in tutti quei contesti in cui i dipendenti, i clienti o gli ospiti desiderano servirsi autonomamente e amano magari intrattenersi in un punto specifico per una pausa dissetante. 

In effetti, data la semplicità d’utilizzo, i dispenser d’acqua per ufficio non richiedono l’assistenza di un operatore. In più questi distributori offrono a seconda del modello un’ampia varietà di tipi di acqua tra cui scegliere: naturale, frizzante, temperatura ambiente, fredda o calda per la preparazione di tè e tisane.

Vivere senza la plastica: da dove iniziare? 

L’Unep, l’agenzia dell’ONU per la protezione ambientale, ha riunito nei giorni scorsi più di 1000 rappresentanti da 140 paesi allo scopo di siglare un trattato legalmente vincolante contro l’inquinamento da plastica. Secondo l’agenzia gran parte della plastica prodotta nel mondo dagli anni ’50 è finita negli oceani, provocando la morte di 1 milione di uccelli acquatici e di 100 mila mammiferi marini ogni anno.

Anche se è scoraggiante prenderne atto l’Italia guida la classifica mondiale dei più grandi consumatori di acqua in bottiglia, accompagnata da Messico e Thailandia. Nel nostro paese almeno il 60% delle bottiglie di plastica non vengono riciclate.

Entro novembre 2021 si attende però il decreto attuativo della legge 31 maggio 2021 n. 77, contenente una tassa sulle bottiglie di plastica: si tratta di un deposito cauzionale soggetto a rimborso tramite la restituzione del vuoto, la quale è però, in alcuni contesti, oggettivamente difficile.

In tutti gli esercizi, gli uffici e le attività in cui si mette l’acqua da bere a disposizione del pubblico, sarà presto ben più conveniente installare le colonnine dei distributori d’acqua alla spina piuttosto che i distributori automatici di bottigliette d’acqua.

Vivere senza la plastica è possibile soprattutto quando i cittadini favoriscono le iniziative delle autorità e dei rappresentanti in Parlamento con un atteggiamento collaborativo o ricercando soluzioni alternative efficienti. Noi di ACQUALYS ne abbiamo sviluppate alcune.

I distributori d’acqua a colonna ACQUALYS

Dispenser, Distributori e Erogatori d’acqua a rete idrica | ACQUALYS

Jolly by ACQUALYS, per esempio, è il nostro distributore d’acqua a colonna automatico, creato per riempire borracce e bottiglie d’acqua riutilizzabili e per liberarsi dalle bottiglie di plastica.

Jolly è una soluzione ecologica al problema dell’inquinamento da plastica e un ottimo incoraggiamento nei confronti degli utilizzatori: immaginate l’apprezzamento che, in particolare, riscuote tra le nuove generazioni (più sensibili di altre ai temi della sostenibilità) nelle aule studio, nelle scuole e nelle università. 

Può essere personalizzato nell’aspetto grafico inserendo il logo dell’azienda o dell’istituzione e un testo d’ispirazione. È inoltre versatile perché eroga tre tipi di acqua: naturale a temperatura ambiente o fredda e frizzante. 

La nostra linea di dispenser d’acqua per ufficio è stata invece sviluppata da Waterlogic, azienda già nota a livello internazionale nel settore dei distributori d’acqua, ove spicca per numero di brevetti registrati e controlli eseguiti su propri dispositivi. 

Il sistema di irraggiamento dell’acqua con UV detto Firewall è stato in particolare il primo ad avere ricevuto la certificazione “Covid free” da un’equipe di microbiologi universitari statunitensi: lo studio ha dimostrato la capacità di questa tecnologia di inattivare il virus SARS-CoV-2 con una riduzione percentuale pari al 99.9999%. 

Le elevate proprietà battericide e virucide, unite all’eliminazione del cloro dall’acqua della rete idrica, rendono l’acqua che fuoriesce da questi distributori buona e sicura.

Le colonnine dei distributori d’acqua costituiscono la migliore alternativa alla plastica in ufficio e sono disponibili in un’ampia varietà di design e caratteristiche. Per ricevere informazioni chiamate il numero verde.

Dispenser, Distributori e Erogatori d’acqua a rete idrica | ACQUALYS