I PURIFICATORI D’ACQUA ACQUALYS SONO IDONEI A FRUIRE DEL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% (LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178).

Quanti gusti ha l’acqua?

gusto-sapore-acqua

Ormai è una verità assodata: l’acqua ha un sapore. Può anzi averne più di uno.
L’acqua, emblema di neutralità a tavola, può possedere un gusto proprio e particolare, in grado di rivelare le caratteristiche della sua composizione.

Sono infatti le sostanze in essa contenute a far sì che l’acqua che beviamo abbia un sapore piuttosto che un altro, un gusto che il nostro palato è perfettamente in grado di percepire e riconoscere attraverso un senso apposito: lo ha scoperto un’équipe di neuroscienziati del California Institute of Technology di Pasadena che ha individuato alcuni recettori sulla lingua dei topi responsabili di questo compito.

Cosa influenza il gusto dell’acqua?

Le sostanze in grado di alterare il sapore dell’acqua, tecnicamente definite “marcatori di gusto”, sono numerose e ognuna di esse produce un risultato differente.

Il calcio, per esempio, è in grado di trasmettere all’acqua un sapore dolciastro.
I bicarbonati, i cloruri e i solfati le conferiscono solitamente un gusto eccessivamente salato. Piombo, zinco, rame e nichel attribuiscono all’acqua un sapore metallico.
Alte concentrazioni di magnesio e manganese possono invece determinare un retrogusto amarognolo.

Il cloro, ovvero il disinfettante comunemente utilizzato nella purificazione delle acque, merita un discorso a parte. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ne ha riconosciuto le controindicazioni e i danni a carico della salute e ha stabilito precisi parametri di sicurezza.
Fra gli effetti indesiderati deve anche annoverarsi la sua capacità di modificare l’odore e il sapore dell’acqua in cui viene immesso.

Come ottenere un’acqua dal buon sapore senza rinunciare ai benefici dei sali minerali?

I sali minerali contenuti nell’acqua del rubinetto sono molto importanti per il nostro organismo: l’acqua che beviamo, infatti, ha un ruolo rilevante in molti processi metabolici e i minerali in essa contenuti partecipano allo svolgimento delle attività cellulari utili, per esempio, alla formazione di denti ed ossa e all’attivazione delle reazioni necessarie per le funzioni energetiche.

Noi di Acqualys ne siamo consapevoli e per questo motivo tutti i nostri erogatori utilizzano tecnologie all’avanguardia (come filtri ai carboni attivi, il trattamento ai raggi UV e il trattamento delle superfici con ioni di argento BioCote®), in grado di eliminare dall’acqua residui di cloro, batteri e altre particelle e di preservare, contemporaneamente, le proprietà benefiche dei sali minerali e degli oligoelementi disponibili nell’acqua di rubinetto della tua zona.

Per saperne di più e scoprire come i nostri erogatori sanno garantirti acqua salutare e dall’ottimo gusto contattaci componendo il numero verde.

n_verde_ok