I PURIFICATORI D’ACQUA ACQUALYS SONO IDONEI A FRUIRE DEL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% (LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178).

Cos’è un piano strategico di sostenibilità e perché dovresti sceglierlo per la tua azienda

piano-strategico-sostenibilità-azienda

Sostenibilità. Quante volte hai sentito questa parola nelle ultime tre settimane? E nell’ultimo anno? Sui social, in televisione, in edicola e per le strade ne parlano proprio tutti.
La nostra reazione ai termini che entrano così rapidamente a far parte dell’uso comune, però, è quasi sempre la stessa: iniziamo a darne per scontato il significato.
Mai come in questo caso, purtroppo, non possiamo permettercelo.

Che vuol dire sostenibile?

Per capire cos’è un piano strategico di sostenibilità e come può essere utile alla tua azienda e al pianeta, dobbiamo necessariamente partire dalla definizione di sostenibilità. In ambito ambientale, vale universalmente quanto riportato nel documento conosciuto come “Rapporto Brundtland (Our Common Future)”, stilato nel 1987 dalla World Commission on Environment and Development:

“Lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri”.

Definizione che potremmo potenzialmente abbreviare in: “Per continuare a vivere su questo pianeta, occorre prima di tutto un pianeta!”

I vantaggi di una strategia sostenibile

Considerata tale premessa, risulta chiara la vision alla base di qualsiasi piano strategico di sostenibilità: fissare obiettivi aziendali in linea con l’idea di un futuro sereno, per noi e per i nostri figli, sotto un cielo ancora azzurro e su una terra ancora verde. E, ovviamente, produrre valore.

Una strategia sostenibile concreta e ben pianificata garantisce, infatti, alle aziende una serie di benefici ormai universalmente riconosciuti.

  • Aumento degli standard di efficienza – Un utilizzo più misurato delle risorse si traduce in meno sprechi e meno costi.
  • Maggior soddisfazione dei dipendenti – La sostenibilità rappresenta prima di tutto un percorso condiviso e un nobile obiettivo da raggiungere, remando tutti nella stessa direzione.
  • Accrescimento della reputazione – È appurata la tendenza del consumatore a scegliere un’azienda dedita e attenta a una causa di vitale importanza come quella ambientale.
  • Miglioramento dell’immagine e aumento di valore – Un’azienda capace di integrare una strategia di sostenibilità con il proprio business, in un momento storico dove questo obiettivo rappresenta una priorità, è un’azienda che vale di più.

Inizia da qui

Ogni azienda può strutturare il suo piano strategico di sostenibilità sulla base delle proprie caratteristiche e degli obiettivi che si è prefissata: dalla scelta di tecnologie ecologiche, in grado di ridurre il consumo di carburanti o combustibili inquinanti, a un programma di ottimizzazione della logistica, fino all’eliminazione progressiva dei materiali non riciclabili dai propri prodotti.
Ciò che bisogna tenere bene a mente è che ognuna di queste soluzioni va inserita in una strategia a medio-lungo termine.

In altre parole, non si diventa eco sostenibili dall’oggi al domani, ma è una strada che puoi iniziare a percorrere subito, con un primo passo che è, allo stesso tempo, economico e immediatamente realizzabile: liberati dalla plastica in azienda con un distributore collegato alla rete idrica!

Grazie ai distributori d’acqua Acqualys puoi sbarazzarti per sempre di boccioni e bottigliette di plastica, eliminando i problemi causati dal trasporto e dallo stoccaggio ma, soprattutto, compiendo una scelta etica per la tua azienda.
Per ulteriori informazioni puoi consultare le nostre FAQ o chiamare al numero verde 800.220952