I NOSTRI DISPENSER PER ACQUA SONO IDONEI A FRUIRE DEL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% (LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178).

Erogatori acqua: confermiamo e sfatiamo alcune opinioni

erogatori acqua

È vero o no che gli erogatori acqua fanno risparmiare? È vero o no che rappresentano una soluzione verso la sostenibilità di imprese e famiglie? È vero o no che sono difficili da installare? La percezione che abbiamo di qualsiasi elemento innovativo che possa entrare a far parte stabilmente delle nostre vite è in qualche modo la somma delle opinioni comuni – positive o meno – che sentiamo circolare e che giungono alle nostre orecchie.

Come sempre, però, le opinioni vanno verificate per poter essere confermate o sfatate. Ecco ciò che intendiamo fare nell’articolo di oggi: confermare o sfatare alcune convinzioni relative agli erogatori acqua (o dispenser acqua) per case, aziende, scuole o attività commerciali.

L’innovazione, del resto, rappresenta per le persone una sorta di paradosso. In generale ci piace ciò che è nuovo e amiamo sentir parlare di innovazione, eppure, al contempo, accogliere le novità in modo definitivo non è così semplice, soprattutto perché spesso non riusciamo a renderci conto di come alcune abitudini finiscano per intrappolarci in dei loop negativi. Il momento storico che stiamo vivendo, tuttavia, non consente tentennamenti. Se l’innovazione può condurci al risparmio economico, alla sostenibilità e alla sicurezza, è importante farla nostra in modo tempestivo e consapevole. Dunque non ci resta che procedere.

 

Dispenser acqua: parliamo di praticità. Cosa è vero e cosa no

Quando si parla di dispositivi come i dispenser acqua, uno dei punti focali è sicuramente la loro praticità. Iniziamo perciò a confermare o sfatare alcune opinioni in merito alla loro installazione e al loro utilizzo.

 

“I dispenser acqua possono essere installati ovunque”: VERO

Effettivamente ormai sono in molti ad averlo compreso. Una dei maggiori vantaggi che questi dispositivi garantiscono è il loro poter essere installati praticamente ovunque. Tutto ciò che occorre è una presa di corrente nelle vicinanze e la presenza dell’acqua di rete a un massimo di 20 metri di distanza. Gli erogatori acqua vengono collegati mediante dei tubicini quasi microscopici, di appena 6 millimetri di diametro, resistenti e flessibili, che corrono anche in controsoffitti e pavimenti flottanti.

 

“Per installarli, però, occorre molto spazio”: FALSO

Anzi, semmai gli erogatori consentono di risparmiare spazio! Basti pensare ai locali in cui solitamente aziende o attività commerciali sono costrette a stipare bottiglie, bottigliette o boccioni d’acqua: tutti spazi che, in seguito all’installazione di un distributore a rete idrica, possono essere totalmente ripensati e utilizzati in altro modo. A ciò va inoltre aggiunto che il catalogo di Acqualys contiene soluzioni ideate specificamente per uffici e locali con poco o pochissimo spazio, in quanto installabili sotto a un piano di lavoro o sotto a un lavello.

 

“Gli erogatori non sono facili da utilizzare”: FALSO

Il fatto che gli erogatori acqua domestici o aziendali rappresentino una soluzione tecnologica e innovativa può trarre in inganno e far credere che il loro utilizzo quotidiano sia complesso. È sufficiente tuttavia utilizzarne uno anche solo per una volta per capire quanto i comandi siano intuitivi! Questo perché sono progettati con il preciso intento di rendere il loro utilizzo facile e veloce.

 

Distributore acqua: focus su risparmio economico e sostenibilità

Passiamo ora alle tematiche di risparmio economico e di sostenibilità associate all’installazione di un distributore acqua in casa, in ufficio o all’interno della propria attività commerciale. Si tratta probabilmente delle caratteristiche più importanti, cioè quelle su cui si concentra giustamente l’interesse di tutti – soprattutto di chi sta leggendo questo articolo dopo aver cercato sul web “erogatori acqua prezzi” o espressioni simili – ed è necessario chiarirne ogni aspetto

 

“I distributori a rete idrica fanno risparmiare denaro”: VERO

Il consumo d’acqua in ufficio o in azienda, infatti, varia a seconda della stagione, del numero e delle abitudini dei dipendenti: ciò rende estremamente difficoltoso effettuare una stima a priori dei costi necessari per bottiglie o boccioni d’acqua e stabilirne il peso sul bilancio aziendale (includendo la remunerazione di tutti gli attori della filiera, compresi distributori e trasportatori). Il solo e unico investimento richiesto per gli erogatori acqua, invece, è quello dell’installazione. In seguito, tutto ciò a cui si dovrà provvedere è il ricambio periodico dei filtri o della CO2 (per modelli che erogano anche acqua frizzante). In caso di noleggio, invece, è tutto compreso nella quota mensile (come approfondiremo fra poche righe).

 

“Gli erogatori acqua riducono il consumo di plastica”: VERO

Per la precisione, in molti casi non si limitano a ridurlo: lo azzerano. Implementati singolarmente, gli erogatori consentono di dire addio per sempre a bottiglie e bottigliette in PET. Se affiancati poi da bottiglie, borracce in tritan riutilizzabili e bicchieri in materiale compostabile – tutti prodotti che Acqualys può fornirvi – possono eliminare definitivamente il consumo di plastica in qualsiasi ambiente vengano installati (casa, ufficio, azienda, ristorante, ecc.).

 

Erogatore acqua, prezzi e formule: facciamo chiarezza

Tutto chiaro fin qui. È però fondamentale comprendere anche come e da dove partire dopo aver scelto di installare un erogatore acqua. Per concludere sciogliamo allora i possibili dubbi in merito alle formule disponibili per l’installazione in casa o all’interno della propria attività.

 

“L’acquisto di un erogatore è più conveniente del noleggio”: FALSO

Non esiste una soluzione universalmente migliore dell’altra, dipende tutto dal modo in cui intendiamo gestire l’investimento. La formula del noleggio chiavi in mano ci dà la possibilità di installare una fonte d’acqua inesauribile e con diverse modalità di erogazione (naturale e gassata, fredda o calda) a fronte di un canone fisso mensile onnicomprensivo, sollevandoci da ogni pensiero relativo all’approvvigionamento idrico. In poche parole, è Acqualys a pensare a tutto. Se invece optiamo per l’acquisto, gli unici costi da sostenere sono quelli dell’installazione e di eventuali interventi di manutenzione.

 

“Titolari d’azienda e ristoratori preferiscono il noleggio”: VERO

Si tratta in questo caso di un dato statistico e il motivo alla base è facilmente intuibile: noleggio significa “tutto compreso in una quota mensile” e “tutto compreso in una quota mensile” significa “molti pensieri in meno per chi gestisce l’attività”. Se siete titolari o gestori di un’impresa, sapete bene quanto al giorno d’oggi anche solo un pensiero in meno significhi tanta, tanta serenità in più. Ed ecco allora che per erogatori acqua bar o erogatori acqua ristorante la formula più comune diventa inevitabilmente quella del noleggio.

 

Definito ognuno di questi punti, qual è il primo passo da compiere per godersi le opportunità descritte finora? Semplice: esporre le vostre esigenze a un membro del team di Acqualys, richiedendo una consulenza gratuita e un preventivo su misura. Per farlo, potete compilare il modulo che trovate qui in fondo (se state navigando da mobile) o in alto a destra (se state navigando da pc), oppure chiamare il nostro numero verde 800.22.09.52.

Prenota Consulenza

COMPILA IL FORM NEI CAMPI OBBLIGATORI*
  • Ho letto l’informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196* (privacy)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.