L’erogatore d’acqua per il bar? È igienico al 100% e rispetta l’ambiente!

spillatore-acqua-bar-versare-acqua-potabile

A causa delle restrizioni imposte dalla pandemia l’apertura dei bar e delle altre attività ristorative è stata altalenante ma mai come in questo momento l’attenzione del pubblico è focalizzata sul rispetto delle norme igieniche da parte degli esercenti.

Chi gestisce attività di questo tipo è però anche interessato a risparmiare pur non dovendo questo influire sul livello qualitativo del servizio.

Avete mai pensato a quanto sia dispendioso il rifornimento d’acqua imbottigliata? E cosa dire a proposito dei potenziali rischi per la salute dovuti a condizioni di trasporto e stoccaggio delle bottiglie impossibili da controllare?

In questo articolo vi proponiamo una riflessione sulla convenienza dell’erogatore d’acqua da bar collegato alla rete idrica. Stiamo infatti per esaminare nel dettaglio il suo triplice vantaggio:

  • l’economicità,
  • la sicurezza,
  • la vocazione plastic free.

Acqua in bottiglia vs spillatore d’acqua per bar collegato alla rete idrica

Com’è ormai noto ai più l’Italia detiene il record europeo per acquisto di acqua in bottiglia ed è seconda nel mondo.

Legambiente ha stimato in circa 10 miliardi di euro l’anno il giro d’affari nazionale dell’acqua, dovuto anche ai canoni concessionari di estrazione molto contenuti (circa 1 millesimo di euro al litro).

Il prezzo che paghiamo per acquistare una bottiglia d’acqua è invece ben più salato e si riferisce per la maggior parte al costo dell’involucro fisico, del PET con cui la bottiglia è fabbricata. In breve paghiamo per inquinare sempre di più.

Come risparmiare dunque? Non tutti sono pienamente consapevoli del fatto che l’acqua dei nostri rubinetti è tra le più economiche d’Europa e, allo stesso tempo, tra le più controllate.

L’acqua della rete idrica costa circa 1.000 volte meno di quella in bottiglia ed è sottoposta a molte analisi affinché sia conforme ai parametri di sicurezza stabiliti dall’Organizzazione mondiale della Sanità, elaborati a livello comunitario dalla Direttiva 98/83/CE e recepiti in Italia nel Decreto legislativo 31/2001. Ma di questo ci occuperemo tra poco.

Per adesso giova ricordare che, a conti fatti, si produrrebbe un risparmio piuttosto significativo rinunciando all’acqua in bottiglia ed acquistando (o noleggiando) invece un erogatore d’acqua per il bar collegato alla rete idrica.

Oltre al costo iniziale non dovrebbe pagarsi alcun prezzo (con Acqualys la manutenzione è compresa nella spesa iniziale) e si potrebbe offrire ai propri clienti un’acqua buona e salutare perché microfiltrata e privata del cloro e di ogni eventuale sapore sgradevole.

Ecco, appunto, il cloro: l’acqua di rubinetto è sicura anche se è stata disinfettata? È un dubbio legittimo ma la risposta è senz’altro positiva.

La clorazione è infatti un metodo di disinfezione che risale ai primi del ‘900, quando sono state scoperte per la prima volta le sue eccezionali proprietà antivirali e antibatteriche. La clorazione dell’acqua è stata fondamentale per annientare il tifo e il colera, per esempio.

Questo però non rende l’acqua dei nostri rubinetti meno sicura prima di tutto perché il disinfettante è usato in quantità minime e poi perché la clorazione non è nociva per la salute.

È però importante che dall’acqua venga eliminato il cattivo sapore che il cloro, a volte, le conferisce. Uno spillatore d’acqua per bar Acqualys migliora ulteriormente la già buona acqua di rubinetto, eliminando sapori, odori, calcare, nitrati e carica batterica che l’acqua può aver raccolto nel suo percorso fino a noi.

Impossibile poi ignorare il contributo ambientale di questa scelta, che è ecologica sotto diversi aspetti:

  • si rinuncia alla plastica e ai suoi costi di produzione e smaltimento ambientali,
  • si elimina la necessità del trasporto su strada perché non occorre più far scorta di acqua in bottiglia,
  • si utilizza una tecnologia che favorisce il rispetto dell’ambiente.

I prezzi degli erogatori d’acqua per il bar sono molto vari perché dipendono dalla quantità di coperti e dall’importanza attribuita all’aspetto estetico e funzionale.

Tutti i modelli Acqualys sono realizzati pensando alle esigenze di chi lavora nei bar, nelle mense, negli hotel e nei ristoranti.

Sono infatti facili da pulire ed igienici perché rivestiti in acciaio Inox e garantiscono la massima comodità anche per la distanza tra il rubinetto e la base, sufficiente a riempire caraffe e bottiglie anche quando si è di fretta.