Distributori d’acqua: un modo per contrastare l’inquinamento da plastica

Dispenser e Erogatori d'acqua Acqualys

Prima di capire a fondo quali siano i benefici derivanti dall’utilizzo dei distributori d’acqua, vale la pena soffermarsi sulla questione riguardante l’inquinamento da plastica.

Questa, infatti, è una delle cause che danneggia profondamente l’ecosistema in cui viviamo, con conseguenze disastrose e spesso irreversibili che sono sempre più gravi e sotto gli occhi di tutti.

La plastica rappresenta ad oggi uno dei fattori più determinanti per l’inquinamento globale. Sono infatti ormai anni che l’inquinamento da plastica è in continuo peggioramento, e non sono un mistero i numerosi problemi legati allo smaltimento dei rifiuti.

In particolare, dobbiamo considerare la lenta biodegradabilità, dal momento che è uno dei materiali di più difficile smaltimento. Difatti, per riuscire a smaltire anche solo una bottiglietta ci vogliono circa 5.000 anni, e si stima che delle circa 450.000 tonnellate di plastica prodotte annualmente in Italia, solo 180.000 possono essere riciclate.

 

Facciamo la differenza: perché optare per i distributori d’acqua

Oltre al forte impatto ecologico, bisogna tenere in conto che bevendo dalle bottiglie di plastica rischiamo di ingerire alcuni residui tossici rilasciati dalla resina termoplastica, il cosiddetto PET (polietilene tereftalato), cioè il materiale di cui sono fatte la maggior parte delle bottiglie sul mercato.

Ci troviamo quindi di fronte a conseguenze che ci danneggiano sempre più direttamente e che possono provocare lo sviluppo di malattie che possono intaccare anche gravemente il nostro sistema immunitario, configurandosi come grandi rischi per la nostra salute.

Per migliorare dunque la nostra salute e quella dell’ambiente, occorre compiere un primo passo verso il cambiamento, da un’azione da inserire della nostra routine giornaliera, cioè cambiare il nostro modo di consumare l’acqua. Una delle scelte migliori è sicuramente quella che verte sull’utilizzo dei distributori d’acqua, in modo da ridurre notevolmente il consumo di plastica giornaliero con le numerose bottiglie che si arriva ad accumulare.

I distributori d’acqua sono la scelta più indicata, in quanto contrastano l’inquinamento prodotto dalla plastica, e offrono un’acqua più sicura e definitivamente più sana e controllata.

 

Distributori d’acqua: prezzi e tipologie

Non sarà difficile trovare il distributore d’acqua più adatto alle vostre esigenze: ne troverete non solo per casa, ma sono disponibili sul mercato anche distributori d’acqua per l’ufficio o per i diversi luoghi di lavoro.

Attualmente, rispetto al passato, la scelta è realmente vasta ed è ideata appositamente per soddisfare le diverse preferenze. Potrete avere infatti distributori d’acqua che, oltre ad assicurare la salubrità dell’acqua, sono pensati per tutte le esigenze, e a seconda dei modelli erogano acqua frizzante, naturale, calda o fredda.

Riguardo la componente economica, sono in commercio dispenser facenti riferimento a tutte le fasce di prezzo, esistono distributori d’acqua con una gamma di prezzi prezzi varia in base al modello ed agli optional.

Troverete attualmente disponibili diverse alternative che possono adeguarsi a tutte le necessità, come:

  • distributori d’acqua per l’ufficio;
  • distributori d’acqua per hotel e ristoranti;
  • distributori d’acqua automatici.

Funzionali, pratici da usare e dal design elegante, sarà un cambiamento che vi porterà ad uno di stile di vita qualitativamente migliore e ad un maggiore benessere per il vostro organismo e per l’ambiente che vi circonda, una spesa che in ogni caso, visto che i distributori d’acqua hanno prezzi differenti e accessibili, sarà più che ricompensata.dispenser acqualys

Una scelta che, pur apparentemente semplice, è un importante tassello per dare il proprio contributo alla lotta contro l’inquinamento. È sufficiente pensare a quanta acqua viene consumata in famiglia o in ufficio (i distributori sui luoghi di lavoro sono i più utilizzati). Moltiplicando questo piccolo cambiamento per il maggior numero possibile di famiglie, uffici o ristoranti non è difficile rendersi conto dell’impatto ambientale positivo che possiamo aiutare a generare con un piccolo cambiamento delle nostre abitudini quotidiane.