I PURIFICATORI D’ACQUA ACQUALYS SONO IDONEI A FRUIRE DEL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% (LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178).

Ci sono batteri nel tuo ufficio?

Dispenser e Erogatori d'acqua Acqualys

I nostri uffici traboccano di batteri. Quando i colleghi si spostano sul posto di lavoro, trasportano i batteri da un luogo all’altro. Spesso questa trasmissione può essere il risultato di una scarsa igiene, come nel caso di persone che non si lavano correttamente le mani, o di insufficiente pulizia dei locali, con il conseguente sviluppo di ricettacoli di germi.

Un’eccessiva contaminazione batterica può causare ambienti di lavoro pericolosi, con una rapida diffusione delle malattie e infezioni. Una ricerca in proposito suggerisce che le malattie e i virus possono diffondersi da una singola maniglia della porta al 50% dell’intero spazio dell’ufficio in sole due ore. È necessario perciò adottare comportamenti atti a mantenere un ambiente di lavoro pulito.

La quantità di batteri presenti nei tradizionali erogatori d’acqua in ufficio è molto elevata

Nessun luogo è al sicuro dai batteri, ma alcune aree sono più a rischio di altre: uno studio recente ha evidenziato risultati allarmanti relativi ai pulsanti dei distributori automatici di bevande e caffè che hanno mostrato la presenza di livelli di batteri fino a 34 volte superiori a quelli che si trovano sul sedile di un WC di una scuola.

La maggior parte dei batteri identificati può essere dannosa per la salute dell’uomo e resistente agli antibiotici. Ciò desta non poca preoccupazione dato che potremmo rischiare di contrarre l’escherichia coli o la salmonella ogni volta che beviamo caffè.

Il secondo ricettacolo di batteri è la scrivania. Che si tratti di inviare e-mail, pranzare o condurre riunioni, le persone passano molto tempo alla propria scrivania, il che porta a postazioni di lavoro non igieniche. A tale proposito, uno studio ha evidenziato come una normale scrivania ospiti più di 400 volte il numero di batteri presenti sul sedile di un WC. Le superfici del telefono e della scrivania sono state identificate come quelle più contaminate, seguite dalla tastiera e dal mouse.

Se non si pulisce regolarmente la propria postazione di lavoro utilizzando un panno antibatterico, si potrebbe soffrire di un accumulo di Helicobacter pylori, Stafilococco aureo, Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa – che possono causare forti dolori allo stomaco, infezioni cutanee, diarrea, nausea e vomito.

Una ricerca ha evidenziato come anche il rubinetto di un boccione d’acqua può presentare 20 volte il numero di batteri trovati sulla maniglia di una sala conferenze se non è pulito regolarmente; poiché le persone hanno necessità di rimanere idratate per essere produttive, i distributori d’acqua devono essere mantenuti puliti.

Distributori d’acqua per ufficio: Acqualys è la perfetta soluzione antibatterica

Esistono semplici passi per ottenere un ufficio più igienico. I prodotti di Waterlogic, distribuiti da Acqualys utilizzano una tecnologia antimicrobica a base di argento, detta BioCote®, che svolge un ruolo attivo nel proteggere oggetti e superfici dei luoghi di lavoro dalle contaminazioni di microbi come batteri, muffe e funghi.

Uno studio ha evidenziato come l’uso di questa tecnologia antimicrobica abbia ridotto la presenza di batteri fino al 93% su superfici e oggetti d’ufficio quali scrivanie, sedie, tastiere, mouse, erogatori d’acqua e di sapone liquido. Ognuna di queste aree, dopo essere stata pulita allo stesso modo di sempre ma facendo uso della tecnologia antimicrobica BioCote®, ha raggiunto un livello significativamente inferiore di contaminazione batterica.

La scelta dei dispenser d’acqua di Acqualys garantisce quindi minori rischi per la salute, rispetto ad altri prodotti simili sul mercato.

Migliora l’igiene del tuo distributore d’acqua in ufficio: inizia dall’ambiente

Esistono numerosi modi per fornire un ambiente di lavoro più pulito, da un calendario di pulizia regolare a una politica d’igiene completa. Di seguito sono riportati cinque semplici passi per ottenere un luogo di lavoro più pulito:

  1. Attuare una politica di igiene per incoraggiare i dipendenti a mantenere le mani pulite e le scrivanie in ordine.
  2. Fornire panni antibatterici per ridurre l’accumulo di batteri.
  3. Utilizzare un detergente per igienizzare gli oggetti di uso in comune come le pulsantiere dei distributori automatici e le maniglie delle porte.
  4. Esortare chi è malato a rimanere in casa, per evitare possibili contagi.
  5. Investire nella tecnologia BioCote® per ridurre i rischi di contaminazione batterica.

Ridurre al minimo i batteri richiede uno sforzo di gruppo

Molte persone non sono consapevoli di quanto velocemente i batteri si diffondono sul luogo di lavoro e spesso è necessario uno sforzo di gruppo per rendere e mantenere l’ambiente di lavoro pulito.

Mostrate ai vostri dipendenti che vi preoccupate per la loro salute investendo in una tecnologia collaudata per promuovere un ambiente di lavoro igienicamente sicuro.