I PURIFICATORI D’ACQUA ACQUALYS SONO IDONEI A FRUIRE DEL CREDITO D’IMPOSTA PARI AL 50% (LEGGE 30 dicembre 2020, n. 178).

Ci sono batteri in un boccione d’acqua per ufficio?

boccione-acqua-ufficio-batteri

Gli uffici sono luoghi con un alto contenuto di carica batterica. Alcune ricerche hanno evidenziato in particolare che le scrivanie, i pulsanti delle macchinette del caffè e il rubinetto erogatore del boccione d’acqua per ufficio sono tra le superfici più contaminate.

La trasmissione di alcune malattie può dipendere, com’è noto, dalla presenza di virus e batteri e gli ambienti di lavoro possono così diventare focolaio di contagi.

In questo articolo vedremo com’è possibile aumentare l’igiene in un ufficio e risolvere il problema della carica batterica che si annida nei luoghi in cui i dipendenti si riuniscono, semplicemente seguendo alcune norme di buon comportamento e installando un dispenser d’acqua per ufficio al posto del boccione.

Il prezzo dei boccioni d’acqua

Oltre ad essere pesanti, scomodi da sostituire e decisamente poco ecologici i boccioni d’acqua possono, se non gestiti correttamente, comportare dei rischi per gli utenti.

Secondo uno studio condotto negli Stati Uniti il rubinetto di un boccione d’acqua per ufficio può ospitare fino a 20 volte più batteri di quelli presenti sulla maniglia della porta di una sala conferenze. È quindi molto importante mantenere pulite e igieniche tutte le superfici e tutti gli oggetti presenti nelle postazioni dedicate alla pausa alla caffè, al pranzo e ai momenti di pausa dei dipendenti.

Un ulteriore rischio è quello relativo alla sicurezza dell’acqua contenuta all’interno del boccione: se lo stesso non è stato trasportato e conservato in condizioni ottimali e, a prescindere, se l’acqua non viene consumata in poco tempo, si può verificare il rilascio di sostanze potenzialmente tossiche, trasferite dal PET di cui è fatto il boccione.

L’acqua contenuta all’interno può infatti subire alcune alterazioni durante le fasi di trasporto, in quanto è sottoposta a stress termici, alternanza luce/buio ed esposizione alla luce solare diretta.

Il dispenser d’acqua per ufficio ACQUALYS è stato testato con successo contro virus e batteri

L’obiettivo di un ufficio più igienico può essere realizzato con un insieme di azioni che innalzano il livello di pulizia e sicurezza, in particolare nei punti critici. 

Prima di tutto è necessario incoraggiare i dipendenti a lavare spesso le mani e igienizzare gli oggetti di uso condiviso con prodotti disinfettanti messi a loro disposizione. 

È inoltre consigliato investire in tecnologie in grado di aumentare il benessere e la salubrità sul posto di lavoro: i dispenser d’acqua per ufficio, per esempio, sono due volte più sicuri rispetto al boccione.

Un primo livello di sicurezza è garantito dal fatto che l’acqua è erogata sul momento, dopo essere stata filtrata e, in alcuni casi, sottoposta ad irraggiamento con UV per l’eliminazione della carica batterica. A differenza del boccione d’acqua per ufficio non viene conservata a lungo in un contenitore, ma arriva direttamente dalla rete idrica nazionale dove, proprio per garantirne la massima salubrità, è addizionata con innocue quantità di disinfettante.

L’eventuale sapore sgradevole dovuto, appunto, al cloro è completamente eliminato all’interno del dispenser d’acqua collegato alla rete idrica. 

I dispenser WATERLOGIC di ACQUALYS, inoltre, integrano un sistema di purificazione dell’acqua conosciuto come “Firewall®” che è già stato testato con successo contro Legionella, Salmonella, E. coli, Epatite e Rotavirus e, di recente, anche contro il SARS-CoV-2, le cui colonie sono state ridotte in misura superiore al 99,999%. 

Quel che otteniamo con l’erogazione è quindi un’acqua sicura, priva di batteri e virus, con un sapore gradevole (del tutto paragonabile a quello dell’acqua imbottigliata).

Si deve inoltre considerare che i dispenser d’acqua per ufficio ACQUALYS sono dotati di una tecnologia antimicrobica detta BioCote: questo brevetto, di proprietà esclusiva del nostro partner Waterlogic, consiste in uno speciale rivestimento di tutte le superfici esterne del dispenser con ioni di argento, che svolgono un ruolo attivo nell’inibizione dei batteri. Sottoposta a test di laboratorio, la tecnologia antimicrobica BioCote ha ridotto la presenza di batteri fino al 93%

Per informazioni sui nostri dispenser d’acqua alla spina mettevi in contatto con i nostri consulenti.