Erogatori acqua scuole: sempre di più gli studenti che non rinunciano alla sostenibilità

EROGATORI-ACQUA-SCUOLE

Sono sempre più numerose in Italia le scuole, le aule studio, le mense, i centri di formazione e le università che conquistano l’ambita meta del “plastic free” installando erogatori d’acqua alla spina al posto dei distributori di bottigliette d’acqua. Se ogni studente, anziché comprare diverse bottigliette d’acqua al mese, potesse dissetarsi con l’oro blu -l’acqua alla spina italiana- si risparmierebbero diverse tonnellate di plastica. 

L’impatto positivo sull’ambiente si registrerebbe però anche a livello di gas serra: la produzione di bottiglie in PET e il loro trasporto su strada causa infatti danni enormi all’atmosfera, mentre un litro di acqua proveniente dalla rete idrica nazionale ha un peso 5mila volte inferiore.

Gli erogatori acqua scuole non promuovono soltanto nuove abitudini ecologiche ma incentivano anche le autorità locali a moltiplicare le già numerose analisi effettuate sull’acqua della rete idrica. 

Non tutti sanno che la normativa italiana di recepimento della legge internazionale è, su questo tema, assai più stringente rispetto a quella di altri paesi: la nostra acqua di acquedotto è più sana e sicura (e anche più economica) che altrove. La clorazione, indispensabile per garantire la sicurezza batteriologica, è entro limiti di legge tassativi e il sapore sgradevole che può eventualmente conferire all’acqua può essere facilmente eliminato proprio grazie ai depuratori d’acqua alla spina.

Arrivano gli erogatori acqua per scuole: ecco dove in Italia

Si è trattato a volte di iniziative politiche locali, altre di prese di posizione delle rappresentanze studentesche, ma grazie alla buona volontà dei singoli e dei gruppi, delle istituzioni e dei privati sono oggi centinaia i progetti plastic free in corso nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università italiane.

Per portare solo alcuni esempi il servizio Edilizia Scolastica della Provincia di Parma ha promosso l’installazione di 60 distributori d’acqua a rete idrica nelle sedi delle scuole secondarie di secondo grado; gli studenti dell’Istituto Bersagliere Urso di Favara (in provincia di Agrigento) sono stati presi a modello da molte altre scuole per avere, tra i primi, abolito le bottigliette d’acqua, seguiti da altre scuole nella stessa provincia; erogatori d’acqua per scuole sono stati messi a disposizione di studenti ed insegnanti anche a Forlì e Cesena; a Castel San Pietro (in provincia di Bologna) sono state distribuite borracce ricaricabili presso i distributori d’acqua a rete idrica.

Nel 2019 è stato siglato tra gli atenei della Penisola l’accordo #StopSingleUsePlastic, che ricalca le posizioni del Parlamento europeo e la proposta legislativa della Strategia Europea sulla plastica, che dal 2021 bandisce la vendita di molti prodotti in plastica monouso.

L’università di Padova ha determinato l’interruzione della distribuzione di 350.000 bottiglie di plastica all’anno, da sostituirsi con l’installazione di erogatori d’acqua alla spina, refrigerata e microfiltrata.

Al sud è stata invece l’Università di Catania ad avere ricevuto il plauso di Legambiente per l’installazione di erogatori acqua scuole al servizio dall’intera comunità accademica.

Anche noi di ACQUALYS partecipiamo attivamente al risveglio ecologico nazionale. Gli erogatori d’acqua per scuole ACQUALYS sono stati scelti dal Centro internazionale di Formazione ITC ILO di Torino e nella scuola PRIMARIA GUASTALLA, I.C. “FERRANTE GONZAGA”. 

Gli erogatori acqua scuole ACQUALYS

Gli erogatori d’acqua per scuole ACQUALYS sono la soluzione ideale per la divulgazione della sostenibilità e l’educazione delle nuove generazioni, spesso più di altre sensibili alle tematiche ambientali.

Ma, ad esclusione del loro valore ecologico, i vantaggi restano comunque numerosi:

  • SICUREZZA, perché l’acqua di acquedotto è più controllata di quella imbottigliata e gli erogatori acqua per scuole ACQUALYS sono dotati di tecnologie di filtrazione e purificazione UV all’avanguardia;
  • GENUINITÁ, perché l’acqua microfiltrata con ACQUALYS ha un sapore eccellente e ha un gusto più fresco essendo erogata sul momento;
  • PRATICITÁ, perché per installarli basta una presa di corrente e un punto di accesso alla rete idrica;
  • CONVENIENZA, perché un depuratore d’acqua scuole è più economico se confrontato con l’approvvigionamento continuo di acqua imbottigliata;
  • VERSATILITÁ, perché è possibile erogare anche acqua frizzante e accontentare così un’utenza più ampia; 
  • PROMOZIONE POSITIVA, perché le scelte plastic free fanno parlare di sé, sono pubblicizzate dai media e suscitano apprezzamento.

Il nostro depuratore acqua scuole JOLLY è inoltre personalizzabile nella veste grafica ed è quindi possibile apporre il logo della scuola e uno slogan che sia d’ispirazione. 

JOLLY di ACQUALYS permette di riempire bottiglie, borracce o bicchieri senza ricorrere alla plastica e ad ogni erogazione fornisce un’informazione incoraggiante: quanti grammi di plastica (o Kg di CO2) l’utilizzatore ha risparmiato alla salute del Pianeta!