Erogatore acqua ristorante: la scelta che soddisfa clienti e titolari

Erogatore Acqua Ristorante

L’articolo di oggi non inizia nel modo che vi aspettereste. Potremmo passare ore, in effetti, a scrivere dell’importanza e dei vantaggi di un erogatore acqua ristorante. Potremmo focalizzarci subito sui dettagli tecnici. Potremmo elencare immediatamente i benefici economici ed ecologici del dispositivo. Ma sapendo che la soddisfazione del cliente, di ogni cliente, è per un ristoratore la priorità assoluta, vogliamo innanzitutto invitarvi a immaginare e visualizzare due scenari ipotetici. Entrambi gli scenari riguardano una scelta di matrice ecologica che sempre più persone stanno portando avanti con decisione e che in futuro potrebbe diffondersi ancor più rapidamente: chiedere acqua del rubinetto al ristorante.

Veniamo al primo scenario. In un ristorante, un tavolo di quattro persone ordina espressamente una caraffa di acqua del rubinetto anziché le solite bottiglie. La politica del ristorante è molto rigida da questo punto di vista: si serve solo acqua in bottiglia (vetro o plastica). Del resto, non esiste una norma che imponga ai ristoranti di servire acqua del rubinetto, se richiesta. Sarebbe “solo” questione di customer satisfaction. Il cameriere fa capire quindi di non poter accontentare i clienti. Le quattro persone proseguono il pranzo o la cena, ma la loro insoddisfazione resta: la recensione, come il ricordo dell’esperienza in generale, è in parte compromessa da questo iniziale diniego.

Il secondo scenario parte in modo identico, ma ha un esito differente. In un altro ristorante, un tavolo di quattro persone chiede se sia possibile bere acqua del rubinetto anziché in bottiglia. In questo secondo ristorante, però, il cameriere risponde in modo pronto: “Certo, qui serviamo esclusivamente acqua del rubinetto, ma purificata e microfiltrata, cioè più buona e più sicura”. Il compiacimento negli occhi dei quattro clienti è tangibile. E anche quello del cameriere, poiché sa che il ristorante guadagna su una caraffa di quell’acqua molto più di quanto guadagnava sulle singole bottiglie. In poche parole: clienti soddisfatti, recensione positiva e maggior guadagno.

Ora la domanda è: potendo scegliere, vorreste essere i titolari del primo o del secondo ristorante?

 

Erogatori acqua ristoranti: maggior guadagno, meno plastica

C’è un errore di valutazione che spesso viene commesso a monte quando si parla di erogatori acqua ristoranti. Anzi, più che altro una valutazione errata da sfatare: il fatto che l’acqua del rubinetto, seppur depurata e filtrata, non possa esser fatta pagare. Non c’è infatti alcun motivo per non concedersi margine sull’erogazione di acqua del rubinetto, in particolare quando il suo sapore e la sua sicurezza sono migliorati e controllati attraverso una tecnologia di microfiltrazione avanzata. Per un motivo fondamentale: quando comprendono che il costo richiesto va a coprire proprio quel sapore, quella sicurezza e in più anche un risparmio ecologico considerevole, le persone sono ben disposte a pagare. Molto più di quanto lo siano invece a pagare acqua in bottiglia, di vetro o di plastica che sia.

Bottiglie che attualmente per il vostro ristorante, bar o locale, rappresentano un costo fisso. Certo un po’ di margine c’è, ma quanto? E quanto invece si potrebbe ricavare se l’unico costo da sostenere fosse quello di un canone onnicomprensivo per l’installazione e l’eventuale manutenzione di un erogatore acqua ristorante? Proprio così, e vi spieghiamo subito perché. Gli erogatori firmati Acqualys si possono acquistare o noleggiare. Se da una parte, con la formula dell’acquisto, gli unici investimenti richiesti consistono nei costi di installazione e di eventuali interventi di manutenzione, dall’altra la formula del noleggio chiavi in mano fornisce ai titolari di ristoranti la possibilità di installare nei propri uffici una fonte d’acqua inesauribile con tutte le modalità di erogazione (naturale e gassata, fredda o calda), a fronte del suddetto canone mensile onnicomprensivo.

Esiste una scelta migliore dell’altra? Non esattamente. Esiste piuttosto la scelta migliore per voi, da prendere in base alle vostre esigenze e al modo in cui preferite gestire gli aspetti economici della vostra attività. Di certo, entrambe le formule vi garantiscono di poter servire ai vostri clienti acqua pura, buona e salutare. E di godervi il vantaggio economico e di immagine che ne deriva.

 

Acqua per ristoranti, come funzionano gli erogatori?

Ma come funzionano i sempre più apprezzati erogatori acqua per ristoranti? Partiamo dall’installazione, che è semplice, rapida e interamente portata a termine da un tecnico specializzato. Gli unici due elementi di cui si necessita sono l’allaccio alla rete idrica e una presa di corrente che non sia troppo distante (massimo 20 metri). Il collegamento viene effettuato attraverso dei tubicini del diametro di circa 6 millimetri, ad altissima resistenza e flessibilità, che possono correre ovunque, pavimenti flottanti e controsoffitti compresi.

Utilizzarli è ancora più semplice che installarli. Ogni erogatore acqua ristorante firmato Acqualys presenta comandi e pannelli di controllo di straordinaria intuitività, pensati per far sì che il personale possa facilmente assimilarne il funzionamento, aumentando notevolmente in tal modo l’efficienza e la velocità del servizio. La funzionalità è inoltre assicurata dalla perfetta distanza fra base e rubinetto, che consente il riempimento rapido di brocche di varie dimensioni.

Dunque velocità di installazione, facilità di utilizzo ed ecosostenibilità. Sì, perché i benefici della diffusione degli erogatori a rete idrica, in termini di impatto ambientale, stanno già producendo effetti considerevoli. Implementare questi dispositivi significa infatti ridurre di molto – e in certi casi azzerare – il consumo di plastica all’interno della propria attività.

E per chi utilizza solo bottiglie di vetro, come molti ristoranti? Vale lo stesso discorso. In primo luogo perché non è tanto il vetro come materiale a inquinare, quanto invece i processi necessari alla sua produzione. In secondo luogo perché, proprio come le bottiglie di plastica, anche le bottiglie di vetro devono essere trasportate su strada da veicoli pesanti, con conseguente e dannosa emissione di co2 durante il doppio tragitto.

 

Spillatore acqua per bar ed erogatore acqua ristorante: i modelli ideali

Abbiamo dunque compreso i vantaggi oggettivi dell’installazione di un erogatore acqua ristorante o di uno spillatore acqua bar. La domanda che potrebbe sorgervi ora è: come scegliere il modello ideale per il mio locale? Premessa importante: il catalogo di Acqualys è strutturato affinché titolari e gestori come voi possano trovare sempre una tipologia di erogatore adatta a soddisfare le proprie esigenze di spazio, di design e di budget. Soffermiamoci perciò sui 3 dispositivi progettati per ristoranti, bar e attività ricettive.

 

ACQUALYS C

Il dispenser Acqualys C, nelle sue diverse versioni, è perfetto per attività ricettive ad alta affluenza. Può essere installato ovunque e consente di dire addio a tutte le problematiche legate al servire acqua in bottiglia, evitando il passaggio all’acqua in boccioni (stantia se non consumata in tempi brevi e scomoda dal punto di vista della gestione). Acqualys C purifica l’acqua in ingresso grazie a filtri ai carboni attivi, eliminando cloro, batteri e altre eventuali particelle presenti, ma mantenendo attivi i sali minerali, fondamentali nell’alimentazione. Eroga acqua liscia (sia a temperatura ambiente che fredda) e frizzante, oltre a disporre di un’erogazione pre-impostabile, che avviene cioè senza dover tenere premuto il pulsante. A seconda dei modelli può soddisfare le esigenze di 100, 180 e 300 coperti (rispettivamente 65, 120 o 180 litri/ora di erogazione). La torre in acciaio inox assicura totale facilità di pulizia e massima igiene.

 

ACQUALYS S

Acqualys S nasce per bar, ristoranti e locali con spazio sul banco limitato. È infatti collocabile sotto i piani di lavoro ed è possibile collegarlo in modo semplice a uno o più spillatori – anche a diversi metri di distanza, se necessario, e persino in un locale attiguo o in una cantina. Oltre a rappresentare una fonte d’acqua infinita, Acqualys S filtra grazie ai carboni attivi l’acqua in ingresso, eliminando il cloro e le particelle che spesso condizionano odore e sapore dell’acqua di rubinetto. Anche Acqualys S eroga acqua alla spina microfiltrata liscia (a temperatura ambiente e fredda) o frizzante. Si pone come soluzione Ideale in combinazione con uno spillatore a 3 o più rubinetti.

 

ACQUALYS TOP

Il top di nome e di fatto, anche in termini di design. Acqualys Top funziona come un piccolo purificatore d’acqua. Oltre a essere dotato di tutte le funzioni che caratterizzano gli altri modelli e disponibile in varie versioni – con erogazioni da 65, 120 e 180 litri/ora, cioè abbastanza per 100, 180 o 300 coperti – è anche compatto ed elegante, quindi indispensabile per ristoranti, bar e locali che desiderano il compromesso ideale fra spazio occupato e qualità eccezionale dell’acqua servita ai clienti. L’interfaccia può essere configurata con pulsanti di comando elettronici con erogazione a intermittenza o continua. Su richiesta, il depuratore può essere realizzato interamente in robusto acciaio inox.

 

Per maggiori informazioni su come installare un erogatore acqua ristorante o i distributori acqua bar, oppure per ricevere una consulenza gratuita, potete compilare il form che trovate nell’articolo o chiamare il numero verde 800.22.09.52. Un nostro esperto ascolterà con attenzione le vostre esigenze e troverà insieme a voi la soluzione adatta a soddisfarle.

Prenota Consulenza

COMPILA IL FORM NEI CAMPI OBBLIGATORI*
  • Ho letto l’informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196* (privacy)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.